XV CONVENTION IBAN
di

|
| News
| Giugno 2014 | 2731 Visite | con No Comments

Dall’Entrepreneurship al Capitale di Rischio dei Business Angels

Evidenze empiriche e testimonianze internazionali a beneficio della realtà italiana

Il 16 giugno 2014 si terrà la XV Convention pubblica di IBAN, Associazione Italiana Business Angels, appuntamento annuale dell’angel investing, presso PwC, partner dell’evento, in via Monte Rosa 91, Milano.

Francesco Ferrara, Partner PwC, e Paolo Anselmo, Presidente IBAN, daranno il via ai lavori della giornata diretta e moderata da Emil Abirascid, giornalista, ideatore e autore di Startupbusiness, durante la quale si alterneranno sul palco alcuni dei principali attori del mondo dei business angel italiani ed europei, affrontando tematiche legate al capitale di rischio, tra cui anche l’equity crowdfunding, le agevolazioni fiscali per investitori in start up innovative.

La giornata si prefigge, infatti, di fare il punto della situazione, mettendo a confronto le principali esperienze italiane ed europee, per poter continuare a sottoporre all’attenzione del nuovo Governo Renzi, al MISE e al MIUR un ampio ventaglio di idee e modelli di riferimento affinché lo strumento dell’angel investing possa continuare a crescere e dare il suo significativo contributo alla domanda di innovazione del tessuto economico del nostro Paese.

Anche l’anno 2013, grazie ad un miglioramento dei mercati finanziari e più in generale della fiducia degli investitori a livello nazionale ed europeo, ha registrato la vivacità e l’importanza delle operazioni di angel investing in Italia all’interno del comparto del venture capital. Il professor Vincenzo Capizzi della SDA Bocconi in collaborazione con Tomaso Marzotto Caotorta, vicepresidente di IBAN, illustrerà i risultati della Survey IBAN 2013, indagine che da oltre dieci anni rappresenta l’unica vera fotografia aggiornata sul comparto dell’angel investing nel nostro Paese.

Ci si augura che i miglioramenti dello scenario complessivo permettano ancora ampi margini di diffusione e incremento in Italia del fenomeno dell’angel investing, ancora marginale rispetto ad analoghi paesi europei. L’entrata in vigore di agevolazioni fiscali per investitori in start up innovative ad opera del MISE è un’importante novità di quest’anno che ha permesso di riallinearsi a best practice ormai consolidate a livello europeo nelle economie a più alto tasso di crescita. L’introduzione in Italia di una legislazione favorevole è sicuramente un passo avanti nella divulgazione di una cultura maggiormente legata al mondo del capitale di rischio e degli investitori informali. La crescita e il rafforzamento del mercato dell’angel investing necessitano, infatti, del riconoscimento istituzionale da parte del legislatore in un continuo confronto e scambio con le aree geografiche limitrofe, più avanzate da un punto di vista normativo.

La crescita e la competitività di un Paese dipendono in grande misura anche dalla facilità o meno di incontro tra nuovi progetti d’impresa ad elevato potenziale di crescita e il capitale di ventura di piccola dimensione, che è in grado di intervenire – con mezzi finanziari, con competenze gestionali e di settore e un network di relazioni – nei primi anni di vita dei progetti e consentire a questi di crescere, di creare occupazione, di apportare valore aggiunto al Paese e di generare tassazione per lo Stato nel tempo.

Durante la giornata Paolo Anselmo e Andrea Di Fabio, Responsabile Prodotti e Servizi Imprese e Small Business BNL – BNP Paribas Group, consegneranno il premio Business Angel of The Year® 2014, ai vincitori appartenenti alle categorie in gara: • Premio Business Angel of The Year (BAY) • Premio Club Investing of The Year (CIY) • Premio Corporate Venturing.

Investo Magazine è Media Partner dell’evento.

Il programma dettagliato della giornata si può trovare sul sito di IBAN (http://www.iban.it) al seguente link: http://www.iban.it/frontend/iban/public/file/Volantino%20XV%C2%B0%20Convention%282%29.pdf

Condividere questo articolo:

Commenti chiusi