Torino Comics e l’area proibita…
di

| ,
| 2023 | News
| Aprile 2023 | 286 Visite | con Commenti disabilitati su Torino Comics e l’area proibita…

Dal 14 al 16 aprile si svolge a Lingotto Fiere la XXVII edizione di Torino Comics. L’evento, organizzato da Just for fun in joint venture con GL events Italia, richiama ogni anno nel capoluogo piemontese decine di migliaia di appassionati di fumetto, manga, anime, cinema, games, esport, videogames e naturalmente gli immancabili cosplayer, provenienti da tutta Italia. La manifestazione si svolge nei Padiglioni 1, 2 e 3 di Lingotto Fiere, per un totale di 38.500 mq.

Sono sette le aree tematiche principali dell’evento:

Area Comics, con i protagonisti del mondo del fumetto, sketch e disegni personalizzati, conferenze e incontri.

Area Cosplay: competizioni internazionali, grandi ospiti, karaoke e karacosplay, workshop tematici.

Games, Esport e Videogames, con le finali nazionali dei tornei dei più importanti titoli del mercato, giochi di ruolo, di carte e da tavolo, dimostrazioni dal vivo e la presenza dei maggiori editori italiani.

Musica & live: intrattenimento, esibizioni e concerti

Cinema: una sala che ospita la rassegna di cinema d’animazione

Doppiaggio: con le voci più celebri di film, serie tv e cartoni animati.

Content Creator: youtuber, tiktoker, e streamer incontrano il pubblico.

Accessibilità e inclusività le parole chiave , ma tra tutte le proposte desta scalpore il debutto della “zona rossa” un’area dedicata ai fumetti erotici.  All’interno dell’area sono allestite 5 mostre dedicate al fumetto erotico: “I maestri dell’eros italiano“, a cura di Torino Comics, che raccoglie le tavole di alcuni dei più grandi fumettisti italiani che si sono cimentati nel genere, tra cui Manara, Jacovitti, Crepax, Giardino, Serpieri; “I maestri dell’eros giapponese” è una esposizione di 10 tavole di mangaka giapponesi a tema erotico, realizzata in collaborazione con Magic Press.

“Proibito” è l’esposizione dedicata interamente a Luis Quiles, in arte Gunsmithcat,grande artista spagnolo, diventato un modello per le nuove generazioni con i suoi disegni provocatori su temi come prostituzione, omofobia, sfruttamento, carestie, droga, guerra e social network. “L’eros contemporaneo” mette in mostra alcune tavole di autrici erotiche italiane contemporanee; disabilità e sessualità sono invece le tematiche della mostra curata da Sensuability, che porta a Comics anche un cortometraggio sul tema. Main partner della Zona Rossa è Mysecretcase. All’interno della Zona Rossa è allestito il box Your secret, dove il pubblico può lasciare bigliettini anonimi con scritti i propri desideri più segreti e hot: ogni giorno verranno estratti alcuni biglietti che saranno poi immediatamente rappresentati graficamente dai fumettisti ospiti all’evento ed esposti nel Wall of dreams.

Torna anche per questa edizione di Torino Comics l’area musica. Sabato 15 alle 18 protagonista assoluto è Giorgio Vanni, la voce più celebre delle sigle dei cartoni animati italiani degli anni ’90 e 2000.  La regina delle sigle tv Cristina D’Avena torna a Torino: domenica 16 alle 18 si esibisce sul main stage di Torino Comics insieme ai Gem Boy,gruppo rock demenziale celebre per le cover parodistiche delle sigle dei cartoni animati.

Torna la Battle of the bands. In collaborazione con Joey’s Garage e Magazzino Musicale Merula, Torino Comics organizza un contest dedicato a tutti i rockettari (e non solo) sabato 15 e domenica 16. La giornata di venerdì è invece interamente dedicata all’iniziativa School of Rock: in occasione dei 20 anni dall’uscita del film cult con Jack Black, Torino Comics ospita oltre 50 allievi di scuole di musica provenienti da tutto il nord Italia.  

La cucina giapponese: a Torino Comics ospite per la prima volta Chef Hiro

L’edizione 2023 di Torino Comics si apre al food. Ospite d’eccellenza è Chef Hiro, Ambasciatore della Cucina Giapponese in Italia. Durante lo showcoocking sul main stage, sabato 15 aprile alle ore 11, chef Hiro presenta al pubblico uno dei suoi piatti, che sono un viaggio, una suggestione, influenzati dalla cultura orientale, supportati da studi internazionali e realizzati con ingredienti di stagione. La filosofia è semplice: le mani dello chef sono lo strumento principale per mettere in collegamento Natura e colui che mangerà il piatto finale. Non ci resta che aspettare l’apertura delle porte di Torino Comics.

I biglietti sono acquistabili sul portale vivaticket.it.

Tariffe online: €18 intero, €15 ridotto. Tariffa speciale per i cosplayer a €12. 

Tariffe in cassa nei giorni di evento: €25 intero, €20 ridotto, €15 cosplayer.

Condividere questo articolo:

Commenti chiusi