Sneakers: il tempo libero indossa i lacci delle gym shoesSneakers: leisure wears the laces of gym shoes
di

|
| 2014 | 2014 – Numero 3 | style to woman
| Giugno 2014 | 3959 Visite | con No Comments

Premessa: questo articolo è decisamente, incontrovertibilmente, indiscutibilmente autobiografico.

Qualche tempo fa, mi sono ritrovata a dovermi confrontare con una considerazione: le donne in carriera, le manager, le tigri del mondo del business cosa indossano quando sotterrano l’ascia di guerra e si dedicano, anima e corpo, al loro tempo libero?
Abbandonati gli uffici, gli studi professionali, gli aerei e gli hotel, cosa mettono per un weekend di totale relax?
Passino i jeans e le maglie comode, morbide, sblusate, entrambi must dei fine settimana lontani dal lavoro, ma, ai piedi, scese dai loro intramontabili tacchi dodici, le nostre signore del business cosa mettono?
La risposta è semplice, quasi elementare: le sneakers.
Che, attenzione, non sono mere scarpe da ginnastica, ma vere e proprie calzature glam, travestite da timide gym shoes.
Isabel Marant, designer di moda francese, ne ha ideato un modello sfoggiato (e copiato) in tutto il mondo, da modelle, blogger, fashioniste e donne comuni: le sue mitiche sneakers con la zeppa interna.
Dotate di qualche centimetro di rialzo interno, consentono di essere comode, senza rinunciare a guadagnare un pochino in altezza, e permettono di essere indossate con leggings, jeggings e jeans skinny, regalando un effetto di sicuro appeal alla silhouette.
Total black o multicolor, in pelle o in camoscio, queste sneakers hanno sedotto e conquistato migliaia di donne, e continuano a mietere fashion victims anche nella loro versione primaverile, in un mix di pelle e tessuto che permette la traspirazione del piede.

Belle da vedere, eccezionali da indossare, la super top model Miranda Kerr le sfoggia in tante nuances, così come anche la blogger di casa nostra Chiara Ferragni le abbina sia ad un look casual che ad un outfit più classico.
Persino la regina del soul americano, la burrosa Alicia Keys, si è lasciata sedurre da queste calzature, che la aiutano a conciliare la carriera con il suo recente ruolo di mamma, senza essere costretta ad ondeggiare, tra biberon e pannolini, su improbabili tacchi.
Ma non solo la geniale Isabel Marant ha realizzato queste sneakers con la zeppa, dette wedge sneakers, ma anche un marchio tutto italiano come Lemarè si è industriato nel produrre questa calzature, tanto nuove, quanto gettonate.
Bellissime le versioni black & white, o zebrate con un tono di rosso, o maculate con una spruzzata di azzurro che il brand made in Italy propone per la primavera/estate in corso. Con un prezzo più accessibile, dunque, di 190 euro, contro i circa 500 delle Blink Wedge di Isabel Marant, si può sfoggiare un look davvero trendy.
Stesso discorso vale per le Ishikawa, fortemente caratterizzate da colori metallici, dalla stella stilizzata che ne identifica il brand e dalla suola usurata ad hoc che regala un effetto decisamente vissuto e squisitamente rock a queste scarpe.
Last, but not least, il marchio low cost Primadonna, che ci propone delle sneakers molto simili a quelle di Isabel Marant, ad un prezzo certamente contenuto, e declinate nei colori del beige, del rosso, del nero e del bluette (degna di nota per la sua originalità, quest’ultima tonalità).
Un altro genere di gym shoes, che spigionano primavera da ogni stringa, è quello – incredibilmente sfizioso, con la para, rigorosamente in cotone a stampa floreale.
Un po’ sulla falsariga dell’intramontabile Flora della maison Gucci, infatti, persino le mitiche Gazelle di Adidas si sono colorate di fiori e frutti estivissimi, così come le vendutissime Vans di delicati fiorellini.
Un discorso a parte meritano le Converse All Star, un marchio imprescindibile per chi ama vestire casual, che sono state realizzate senza stravolgere il modello originale, ma semplicemente aggiungendo una para di pochi centimetri e motivi floreali sulla tela. Il risultato? La primavera, letteralmente, ai piedi.
Le platform sneakers, inoltre, a differenza delle wedge sneakers, sono ideali per chi non ha alcuna confidenza con i tacchi, ma desidera, comunque, guadagnare qualche centimetro in più in altezza. Sono fresche, giovani, divertenti, da indossare solo e soltanto con jeggings, leggings e jeans skinny.
Se, poi, davvero volete stupire i vostri amici con un look davvero sorprendente, le Adidas vi verranno incontro e, senza dubbio, vi soddisferanno: nel modello Eagle Wings, infatti, sono dotate di vere e proprie ali di pelle in 3 D, colorate quanto eccentriche.
Non sono, purtroppo, dotate di zeppa, ma assicurano di certo le ali ai piedi.
Ma Adidas non si è fermata qui: sempre di sua produzione sono, infatti, le sneakers più simpatiche di tutte le collezioni che, al posto della linguetta, sfoggiano il volto di un sorridente Topolino, con tanto di orecchie a tre dimensioni.
La moda, dunque, viene incontro alle esigenze anche di coloro che di tacchi, nel tempo libero, non voglio proprio sentir parlare e, anzi, con l’aiuto di uno stile più sbarazzino, desiderano tornare indietro di qualche anno.
Alla portata di tutti, queste sneakers abbandonano il vecchio clichè delle scarpe da ginnastica, studiate prettamente per l’attività sportiva, e donano ai nostri fine settimana uno stile decisamente glam.
Del resto, se persino una icona di sensualità come Beyoncè le annovera nella sua (presumiamo immensa) cabina armadio, tra stiletti da infarto e bustini supersexy, qualcosa vorrà pur dire.Abstract: this article is definitely, incontrovertibly, unquestionably autobiographical.

Some time ago, I found myself elaborating a consideration: what do women in career, general manager, the tigers of the world of the business, wear when they  bury the hatchet and devote themselves, body and soul, to their spare time?

Left the offices, planes and hotels, what do they wear for a weekend of total relaxation?

Pass the jeans and comfortable, soft, sbloused, shirts, both a must of weekends away from work, but on the feet, down from their timeless 12 heels, what do our ladies of the business wear?

The answer is simple, almost elementary: sneakers.

Those, notice, are not mere sneakers, but real glam shoes, disguised as timid gym shoes.

Isabel Marant, French fashion designer, has designed a model sported (and copied) worldwide, by models, blogger, fashionistas and women: hers legendary sneakers with the wedge inside.

A few inches of internal wedge, allow you to be comfortable, without giving up the little gain in height, and can be worn with leggings, jeggings and skinny jeans, giving an effect of sure appeal to the silhouette.

Total black or multicolor, in leather or suede, these sneakers have seduced and conquered thousands of women, and they continue to reap fashion victims in their spring version, in a mix of leather and fabric that allow feet perspiration.

Beautiful to look at, great to wear, the super top model Miranda Kerr features them in many nuances, as well as the Italian blogger Chiara Ferragni, that combines them both in a casual look as well as in a classic outfit.

Even the queen of American soul, the curvy Alicia Keys, has been seduced by these shoes, which help her to reconcile her career with her recent role as a mom, without being forced to sway, among baby bottles and diapers, on improbable heels.

But not only the brilliant Isabel Marant has created these wedge sneakers, but also an italian brand as Lemarè has undertaken the production of this footwear, so new, as popular.

Beautiful black & white version, or zebra with a red tone, or mottled with a splash of blue that the ‘ made in Italy ‘ brand proposes for spring/summer. With a more accessible of 190 euros price, compared to 500 euros of the Blink Wedge of Isabel Marant, you can show off a real trendy look.

The same goes for Ishikawa, strongly characterized by metallic colors, a stylized star that identifies the brand and the ad hoc worn sole that offers a definitely lived and exquisitely rock effect to these shoes.

Last, but not least, the low cost brand Primadonna, that proposes sneakers very similar to those of Isabel Marant, at a price of course content, and declined in the colors of beige, red, black and blue (remarkable for its originality, the latter tone).

Another genre of gym shoes, that emanate spring from each string, is that incredibly tasty, with para sole, strictly in floral print cotton.

Something along the lines of Flora from the maison Gucci, in fact, even the legendary Adidas Gazelle have been colored with summer flowers and fruits, as well as Vans with delicate flowers.

The All Star Converse deserve a separate consideration, from a brand for those who love to dress casual, which were fashioned without distorting the original model, but simply adding a para sole of few centimeters and floral motifs on canvas. The result? Spring, literally, at your feet.

The platform sneakers, moreover, unlike wedge sneakers, are ideal for those who do not have any confidence with the heels, but want to, however, earn a few centimeters in height. They are cool, young, fun, to be worn only with jeggings, leggings and skinny jeans.

If, then, you really want to impress your friends with a really striking look, Adidas will help you and, without a doubt, they will satisfy you: in the model Eagle Wings, they are equipped with real 3D, eccentric, colorful, leather wings.

They don’t have, unfortunately, a wedge, but, for sure, provide wings to your feet.

But Adidas does not stop here: from its production are too, in fact, the cutest sneakers of all collections that, instead of the tab, have the face of a smiling Mickey Mouse, completed with ears in three dimensions.

Fashion, therefore, meets the needs of those that, in their free time, don’t want hear about heels anymore and, indeed, with the help of a jaunty style, want to go back a few years.

To everyone, these shoes drop out the old cliché of sneakers designed purely for sport, and donate to our weekend an unquestionable glam style.

Furthermore, if even an icon of sensuality as Beyonce has them in her (let’s assume immense) walk-in closet, between breath taking stilettos and super-sexy bustiers, this will mean something.

Condividere questo articolo:

Commenti chiusi