Presidio Sanitario San Camillo di Torino: Un Modello di Eccellenza e Sostenibilità
di

| ,
| 2023 | News
| Novembre 2023 | 218 Visite | con Commenti disabilitati su Presidio Sanitario San Camillo di Torino: Un Modello di Eccellenza e Sostenibilità

Il Presidio Sanitario San Camillo, una realtà ospedaliera che incarna l’eccellenza torinese, celebra un ulteriore passo nel suo impegno verso la trasparenza e la responsabilità sociale con la pubblicazione dell’11° Bilancio Sociale di Sostenibilità. Questo documento testimonia non solo il recupero post-pandemia, ma anche la crescita sostenibile e l’innovazione tecnologica che contraddistingue l’istituto.

L’edizione più recente del Bilancio Sociale dipinge il quadro di un ente in costante evoluzione, dove il focus sulle persone – pazienti e personale – rimane centrale. Particolare attenzione è dedicata alla formazione continua dei collaboratori, come dimostrano i numerosi corsi di formazione, le tesi di laurea seguite e le pubblicazioni scientifiche su riviste internazionali, a conferma dell’alto profilo professionale e della dedizione alla ricerca.

Dal punto di vista economico e gestionale, San Camillo si distingue per interventi strutturali mirati, investimenti tecnologici di punta e un approccio alla gestione delle risorse umane che pone al primo posto il benessere dei suoi 171 dipendenti e collaboratori. L’istituto, inoltre, mette in evidenza il feedback positivo dei pazienti, sottolineando l’alta qualità del servizio ricevuto.

L’impegno verso l’ambiente si materializza in iniziative concrete come l’installazione di un impianto fotovoltaico che garantirà una significativa autosufficienza energetica. Inoltre, il progetto “Drive for Life”, in collaborazione con Stellantis, punta a innovare il percorso riabilitativo dei pazienti.

Il Dott. Marco Salza, direttore generale del San Camillo, sottolinea l’importanza del Bilancio Sociale di Sostenibilità come strumento per valutare l’impatto positivo e negativo delle attività, perfezionare la strategia e rafforzare la fiducia con i vari stakeholder attraverso un dialogo basato su trasparenza e professionalità.

Il San Camillo non è solo un presidio sanitario specializzato nella riabilitazione intensiva, ma un ambiente che abbraccia formazione, ricerca e cura con l’obiettivo di restituire ai pazienti la massima autonomia possibile. Inserito nella rete del SSN della Regione Piemonte dal 1990, mantiene una sua autonomia amministrativa, offrendo ogni anno circa 50.000 giornate di degenza e 40.000 prestazioni sanitarie, con l’85% dei pazienti che tornano direttamente al domicilio dopo il ricovero.

In qualità di ente senza fini di lucro di proprietà della Fondazione Opera San Camillo, il presidio si conferma come punto di riferimento per la cura e l’assistenza nella regione, mostrando come l’integrazione di sostenibilità, innovazione e attenzione al sociale possano coesistere armoniosamente in una realtà ospedaliera.

Condividere questo articolo:

Commenti chiusi