L’ARTE DI REINVENTARSI
di

|
| News
| Aprile 2014 | 3191 Visite | con No Comments

Percorsi regionali alla scoperta dell’Italia che innova. Rimettersi in gioco. Sul lavoro, nel modo di fare impresa, nella propria vita. Parte da Padova il progetto che, nell’arco di due anni, attraverserà l’Italia da Nord a Sud. Padova, 18 aprile 2014 Dall’esperienza del 5° Salone Nazionale dell’Imprenditoria Femminile e Giovanile, nasce “L’ARTE DI RE-INVENTARSI – Percorsi regionali alla scoperta dell’Italia che innova”, un progetto – promosso dall’associazione GammaDonna, in collaborazione con Valentina Communication e Gruppo icat – che nell’arco di due anni porterà alla luce esperienze di “REinvenzione” di impresa in diverse regioni italiane, fornendo a chi vi partecipa stimoli e strumenti concreti per affrontare questo delicato processo e/o sviluppare la propria vocazione imprenditoriale. Le storie più significative saranno illustrate dagli stessi protagonisti nella sessione di apertura di ogni tappa regionale; le migliori saranno premiate al Salone Nazionale dell’Imprenditoria Femminile e Giovanile dell’ottobre 2015, che avrà il compito di tirare le fila di questo progetto biennale. Nel 2014, tappa in Veneto (Padova), Lombardia (Milano) e Marche (Ancona). Prima tappa: il Veneto. Chi si può candidare? REinventori/REinventrici che abbiano realizzato un’impresa di successo in Veneto entro il 1° giugno 2013, ma anche enti e associazioni pubbliche e private. Tra le candidature ricevute sarà effettuata una selezione. Le storie più belle, innovative e motivanti, saranno raccontate il 24 giugno – al Centro Culturale Altinate/San Gaetano di Padova – al primo appuntamento de “L’arte di RE-inventarsi”. Sarà anche l’opportunità per i partecipanti di prendere parte a seminari tecnici e iniziative di formazione che forniranno gli strumenti per affrontare al meglio le sfide del mercato attuale. In quest’occasione interverranno esperti e imprenditori di successo, che illustreranno come hanno raggiunto i propri obiettivi, con quali strumenti, attraverso quali strategie. “L’obiettivo di questo progetto è duplice – ha dichiarato Valentina Parenti, AD Valentina Communication e socio fondatore dell’Associazione GammaDonna – Da una parte si propone di indagare e “scovare” storie – piccole o grandi – di rinnovamento, una “fotografia” attraverso cui far trasparire valori, visioni e metodi di imprenditori che “ce l’hanno fatta nonostante tutto”. A questo, si aggiunge la volontà di offrire alle persone gli strumenti adeguati per realizzare la propria idea,passare dal possibile al fattibile, e dal fattibile al concreto. Oggi, più che mai, innovare e reinventarsi non è più solo una forma di reazione, ma sta diventando – anche nella fascia fra i 40 e i 50 anni – un imperativo. Tenendo presente che non è più possibile improvvisare, occorre preparazione”. “Gli indici economici che descrivono il tasso di natalità delle imprese in Veneto evidenziano una battuta d’arresto con un calo dello 0,5 nel tasso di crescita. – ha commentato Massimo Arcolin – direttore di Gruppo icat e vice presidente vicario Gruppo Giovani Imprenditori di Padova – Questo dato deve far riflettere e, soprattutto, deve spingere tutti gli attori del tessuto produttivo a investire in soluzioni e strumenti che supportino le nuove imprese. L’iniziativa promossa da GammaDonna va in questa direzione e porta una prospettiva importante nel dibattito. Come Gruppo icat, quindi, abbiamo accolto con entusiasmo l’opportunità di far conoscere questo progetto nel territorio. Al di là dei numeri, infatti, sono fondamentali nel mondo d’oggi gli esempi, le esperienze, i racconti, gli strumenti e i metodi. Certo i dati fotografano una realtà, ma sono le storie di chi ce l’ha fatta, che possono far guardare al futuro con coraggio e positività.   INFO: www.gammadonna.it – info@gammadonna.it

Condividere questo articolo:

Commenti chiusi