Costa Catterina: l’amore e il vino…
di

| , ,
| 2021 | News
| Dicembre 2021 | 1228 Visite | con Commenti disabilitati su Costa Catterina: l’amore e il vino…

Il Piemonte è una terra fertile, capace da sempre di donare grandi prodotti derivanti dalla tradizione agricola, e c’è un’area ben specifica in questa regione, sulla sponda sinistra del Tanaro, il Roero, noto per i suoi terreni sabbiosi , tant’è che si dice che i vini da queste parti “sono fatti in spiaggia”, con note eleganti, morbide e profumate che insieme a quelle più austere e di corpo della Langa soddisfano tutti i palati. Queste storiche colline, sono il palcoscenico di nobili vicende legate a Casa Savoia, sono arredate da dolci saliscendi, borghi e castelli e devono la loro celebrità  soprattutto alle produzioni delle DOC Nebbiolo d’Alba, Barbera d’Alba, Roero e Roero Arneis. 

Ci si emoziona ad ammirare questi paesaggi vitivinicoli ormai riconosciuti come patrimonio UNESCO, ci si emoziona soprattutto quando lo si fa degustando i vini che  queste terre offrono, e proprio in queste terre, si contraddistingue un’azienda che porta il nome di una donna Costa Catterina; un’azienda che  si estende su una superficie di 15 ettari divisi in più appezzamenti ubicati nel comune di Castagnito d’Alba e zone limitrofe, gestita da Antonio e Antonella , in tutte le fasi produttive. Come nelle più belle storie, anche nella produzione del vino , l’amore è il grande protagonista senza il quale nulla avrebbe vita.

Antonio Coscia con il Principe Alberto di Monaco

Marito e moglie portano avanti la storica azienda della famiglia Coscia, Il rispetto delle tradizioni, l’amore e il rispetto per la terra e la volontà di trarne il meglio, ha portato Antonio e Antonella a mettersi in prima fila, fin dal principio della filiera della produzione, fino alla consegna ai loro clienti. Rispetto per la loro terra, si sente sempre di più parlare di ecosostenibilità nel settore vitivinicolo, è ormai evidente che questa è la strada da percorrere soprattutto per mantenere alta la competitività oltre che sui mercati nazionali, anche sui mercati internazionali. Le viti possedute dall’azienda,  vengono potate con il sistema tradizionale guyot ovvero con un limitato numero di gemme, capaci di produrre un’eccellenza che si differenzia per l’unicità dei prodotti.   Il terreno delle vigne, si caratterizza  soprattutto per l’inerbimento spontaneo,  ovvero una tecnica antica di gestione del suolo a basso impatto ambientale adottata per il controllo delle piante infestanti nell’interfila degli arboreti da frutto. A conferma infatti del grande impegno di questi anni,  l’azienda ha ottenuto il marchio GREEN EXPERIENCE , che identifica parametri quali l’eccellente qualità del vino, l’utilizzo di tecniche naturali impiegate nei metodi di produzione e la cura del suolo, della biodiversità e del paesaggio.  Tanta dedizione,  non può che premiare, infatti, Costa Catterina, ha raggiunto  obiettivi non proprio facili per tutti, tra queste l’esser diventati  fornitori ufficiali della casa reale di Monaco, e soddisfare i palati reali, non è cosa da poco.

Condividere questo articolo:

Commenti chiusi