A Very Beautiful Day
di

| ,
| News
| Febbraio 2015 | 3049 Visite | con Commenti disabilitati su A Very Beautiful Day

In un giorno come tanti , in un giorno in cui il mio umore era effettivamente sotto tono, mi chiama uno dei personaggi che più adoro tra i miei amici, tale Livio Sgarbi – Esperto di Coaching e di PNL. Non è un’amicizia storica la nostra, ma è una di quelle  persone conosciuta  per lavoro, ma che come spesso accade diventa amico in modo naturale e sincero. Rispondendo al telefono sento il suo “ Ehy Blondy, ci sarà il Beautifulday il 1° febbraio a Milano vieni?”. Ho risposto ovviamente subito si, uno perché me lo chiedeva Livio, due perché il nome della giornata mi ispirava molto,  tre perché la vocina interiore , qualunque cosa ti dica la devi assolutamente ascoltare a prescindere , e in quel caso, nonostante il mio umore quel giorno non fosse da Beautiful Day , la risposta per i motivi sopra elencati fu subito  “Si ok mandami dettagli.” Qualche giorno dopo uno degli assistenti di Livio mi chiama e mi da le direttive sulla giornata. Sembrava filare tutto liscio, ma come solitamente  accade, la legge di Murphy ci mette sempre lo zampino e il giorno prima del Bday  al mio figlio quattordicenne arriva la febbre a 40, insomma quella maledetta influenza stagionale che se solo le mamme coscienziose evitassero di mandare i figli infetti a scuola eviterebbero  la decimazione delle classi.  Figlio con febbre, biglietti già fatti, e pensi “beh dai  pace chiederò  scusa a Livio e non andrò” ma la mia voce interiore continuava a dirmi “DEVI ANDARE”; allora motivata dal mio inconscio ho cominciato a trovare le alternative, contatto una mia amica lasciandole in custodia per una giornata  i miei figli con tanto di paracetamolo e termometro e decido così di avviarmi al Beautiful Day. Arrivo come da prassi e dettagli a Milano al Teatro Dal Verme ,  mi accredito prendo il mio Pass e vengo così accompagnata  all’area Press e mi accomodo in attesa dell’inizio del Beautiful Day. Prendo posto,  tiro fuori le armi del mestiere, l’iphone, e nei centesimi di secondo trascorsi nel compiere il gesto alzo la testa e mi  rendo conto che il teatro  è già pieno. MILLEDUECENTO PERSONE . Non avevo studiato appositamente cosa stesse per accadere, volevo farmi stupire e vedere Livio all’opera. Avevo sentito più volte parlare amici in comune di quanto fosse bravo e di quanto fosse coinvolgente nei suoi corsi, ma non avevo idea di cosa stesse per accadere.  Insomma, un evento  unico, un evento live ricco di testimonianze e suggerimenti per affrontare al meglio il quotidiano in ogni sua forma, dal privato al lavoro, un evento che se mi avessero detto  di cosa si trattasse , forse avrei risposto no perché non ne avrei colto l’importanza. Dalle  parole del sito beautifuldayekis.com viene descritto come Show-seminar a sfondo benefico dedicato a chi vuole migliorare la propria vita personale e professionale e invece l’effetto che lascia  è Show seminar a sfondo benefico per farti capire finalmente che tu SEI E DUNQUE ESISTI E MERITI.

É stato uno Tsunami, loro i relatori , Livio compreso,  non ti dicono cose che sai , loro ti fanno capire “Cose Che Sei”  (ndr) e che  nel tuo inconscio esistono. Rudy Bandiera il giornalista , blogger, esperto e insegnante di Social Media Marketing , ferrarese dalle bellissime zeta, parlando di social web ha affermato che quello che manca oggi è un’educazione civica digitale, così apre le danze della mia connessione  al Bday , soprattutto esprimendo  una verità indissolubile quando ha affermato che “Il miglior investimento che si possa fare è su se stessi”. È toccato poi  ad Alessandro Mora, uno dei relatori nonché massimi esperti di PNL arrivare sul palcoscenico e  una sua frase che mi ha fatto capire realmente il GAP  che solitamente ci impedisce di ragionare e migliorare noi stessi è stata “La differenza che intercorre tra Ricordare e Pensare “ e che “quando cambi come pensi cambia come ti senti ”  Effettivamente ,  ricordiamo cose che ci fanno stare male, senza Pensare invece a cose che migliorerebbero e dunque ci aiuterebbero a stare bene, a lavorare bene, a soddisfare i nostri bisogni e dunque essere , perché no, Felici. Non ho potuto vedere e ascoltare la sessione pomeridiana, con ospiti di eccellenza come Linus, Giusy Versace, Norbert Lantschener, Richard Romagnoli , poiché il dovere di mamma di un adolescente influenzato mi chiamava, ma Livio mi ha già assicurata che nelle prossime settimane verranno caricati online i video interventi di oggi  e non mancherò sicuramente al prossimo Bday e del quale per dovere morale vi informerò per tempo. Oggi ho imparato che si può stare bene cambiando il modo di pensare, che si può stare bene facendo del bene, poiché l’incasso della giornata odierna di ogni biglietto è stato devoluto in beneficenza al DynamoCamp l’associazione che persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale e opera, senza fini di lucro nel settore dell’assistenza sociale e socio-sanitaria. Durante la pausa pranzo, il tempo di un saluto a Livio per dirgli grazie dell’opportunità che mi ha dato, grazie per avermi fatto assistere a quello di cui sicuramente avevo bisogno un vero  Beautiful Day .

Per informazioni inerenti Livio Sgarbi, Ekis srl e i percorsi formativi da loro organizzati  vi invitiamo a visitare direttamente il sito  www.ekiscorporate.it

Condividere questo articolo:

Commenti chiusi