Il Salone delle meraviglie da luce alla cultura con W_Lamp
di

| ,
| 2015 | In evidenza | Investo Design
| Maggio 2015 | 2640 Visite | con Commenti disabilitati su Il Salone delle meraviglie da luce alla cultura con W_Lamp

Dici Salone del Libro e pensi alla carta, al suo profumo, al piacere di toccarla. Dici Salone  Internazionale del Libro e dici Luce alla Cultura, e quest’anno più che  mai è illuminata, come lo scorso anno,  ma più in grande stile, dalle splendide lampade di W_Lamp. Affascinanti lampade in carta che si illuminano creando un magico gioco di ombre, frutto di un lavoro di paper engineering dal risultato poetico e sorprendente un’idea di Bcrome, agenzia pubblicitaria fondata nel 2006 a Torino da Paolo Bonaccorsi, Silvia Bosio e Franco Bosio. Ammettiamolo, Silvia è colei che solitamente pensa i nuovi prodotti e dice di farlo di notte, non me ne vogliano gli uomini ma  questo a dimostrazione del fatto che le donne sono quelle con la marcia in più e che lavorano h24, anche se danno parvenza di dormire, progettano e si ingegnano anche nel cercare le cavie per testare i loro prodotti. Il Materiale usato è semplice carta tagliata al laser  – Una busta in carta e una base, un cavo, un portalampadina e semplici istruzioni di montaggio: pochi elementi per dare vita, anzi per dare Luce, alle meraviglie di W_Lamp  e  ad un magico gioco di ombre, un affascinante mondo in cui perdersi, Il Design invece è un connubio perfetto di purissimo stile e creatività e oltre al mondo della luce creativa hanno brevettato uno Skateboard in cartone. Sono famosissimi negli Stati Uniti, e grazie alle innumerevoli richieste, sono approdati anche nel mercato orientale. Il classico dell’italianità, conquistare i mercati del mondo, in tutta semplicità. W_Lamp diciamolo, ha trovato il modo migliore per dare luce a tutti creativamente. Impossibile riuscire ad intervistarli in questi giorni di fuoco al Salone Internazionale del Libro, ma mancano ancora due giorni e non demordiamo, Silvia e Paolo saranno sicuramente protagonisti di un’intervista nella nostra rubrica dedicata al Design.

Condividere questo articolo:

Commenti chiusi