Atelier Monteleone: Il sogno di una vita.
di

| ,
| 2021 | News
| Novembre 2021 | 1011 Visite | con Commenti disabilitati su Atelier Monteleone: Il sogno di una vita.

Atelier Monteleone, nasce ad  ottobre 2015. Dopo aver avuto due negozi con una socia, Antonino Monteleone, fa la scelta di aprire un proprio atelier per disegnare e realizzare i propri abiti. “Non volevo essere un rivenditore ma volevo avere un mio marchio con il mio stile e la realizzazione di un sogno”. Alle spalle una famiglia di imprenditori nel ramo della pasticceria, ma lui aveva un sogno, il suo, quello ispirato da uno zio sarto che da sempre collaborava con grandi nomi della moda: Ralph Lauren , Dior, Donna Karan. Da sempre affascinato dal mondo della moda che ha sempre sentito appartenergli, Antonino, non si è dato per vinto ed oggi dal suo laboratorio di Torino, con la sua creatività e il suo sogno, veste donne e uomini nel giorno più importante della loro vita.

Antonino parlaci del tuo lavoro.

Il mio lavoro  è la mia vita ed è quello di realizzare i sogni delle mie clienti, che fin da bambine, immaginano il giorno del matrimonio o anche solo sognano di indossare l’abito da principessa per un evento importante. Infatti, spesso, proprio le bambine che transitano davanti al mio Atelier, sono quelle che  per prime si fermano davanti alla mia vetrina e hanno nei loro occhi la luce di chi si “innamora” di un abito, la stessa luce la ritrovo nelle spose che sentono di aver trovato il loro abito.  Quando ho aperto nel 2015, volevo qualcosa di esclusivo, realizzare ogni abito diverso e su misura, non ripetibile e unico, e così è stato.  Ogni abito che realizzo, porta  il nome della mia cliente, anche perché sono convinto che per vivere il tuo sogno devi indossare l’abito dei tuoi sogni.

Dove procuri i tessuti per i tuoi abiti?

Il mio mercato di riferimento sono esclusivamente le aziende di manifattura italiana, pizzi francesi, macramè, pizzi tridimensionali, chantilly, arrivano solo da produzioni italiane e mai di importazione. Abbiamo la fortuna di vivere in un paese con le più valide industrie manifatturiere del settore, e importare tessuti non rientra da sempre, nella mia filosofia imprenditoriale.

Come funziona la creazione di un abito?

Un po’ come la domanda “è nato prima l’uovo o la gallina” , in realtà non c’è una regola ben specifica, diciamo che il più delle volte, mentre sono dai miei fornitori dei tessuti più pregiati, immagino una base di abito dal quale partire, ma tutto, poi viene rielaborato, stravolto e realizzato in base alla personalità della sposa che indosserà la mia creazione.

Parliamo di crisi del mercato del matrimonio. Come hai vissuto questo periodo di blocco dovuto all’emergenza covid?

Come tutti sono stato bloccato nella produzione e vendita, ho saputo sfruttare questo lungo periodo a favore della creatività che grazie al cielo non ha limiti. Finalmente si parla di minori limitazioni anche per i matrimoni, e dunque si tornerà, ad una ripresa completa. Il Matrimonio è un momento di festa e di aggregazione, e molti sposi, hanno rinunciato per le troppe limitazioni imposte dai vari governi a causa dell’emergenza covid. Non c’è ancora una vera ripresa economica, per quella sono convinto che dovremo aspettare il 2023, nel frattempo però, c’è richiesta, stanno tornando le spose che avevano già acquistato l’abito e stanno lentamene arrivando anche “nuove coppie”.

Vesti anche gli uomini, che differenza c’è tra lo sposo e la sposa, che si rivolgono a te.

Partiamo dal presupposto che “Gli uomini vengono da Marte e le donne vengono da Venere” , ammetto che oggi, gli uomini sono diventati, in un certo senso, quelli più difficili. La donna sembrerà assurdo ma è ad oggi la più facile da vestire: abito, velo, scarpe e il gioco è fatto. Per l’uomo oltre l’abito, occorre considerare: gilet, scarpa, cappello , pochette, cravatta, fazzoletti, gemelli, bastone … se ci aggiungiamo anche che molti uomini, non sono abituati ad indossare abiti eleganti tutti i giorni, come nel passato, le cose si complicano di più, ma alla fine, lasciandosi consigliare, riesco ad accontentare anche il più esigente e poco preparato in materia.

Realizzi i sogni degli altri, cosa manca per completare definitivamente il tuo sogno?

Se penso alle mie spose e ai miei sposi, concretamente ho raggiunto un bel traguardo, mi manca solo raggiungere mete più lontane , aprirmi al mercato estero a partire dal sogno americano è ciò che completerà il mio sogno, e anche questo sogno prenderà forma, non appena si ritornerà a pieno regime lavorativo.

Condividere questo articolo:

Commenti chiusi