A lezione di musica con Tony Bungaro, il cantautore più sofisticato d’Italia amato anche da Ornella Vanoni
di

| ,
| 2022 | News
| Novembre 2022 | 45 Visite | con Commenti disabilitati su A lezione di musica con Tony Bungaro, il cantautore più sofisticato d’Italia amato anche da Ornella Vanoni

L’interprete di “Il Guardastelle” sabato 26 e domenica 27 ospite della Gypsy Academy di Torino

“Mi ha parlato di questo spazio Claudio Insegno (regista teatrale) che per me e una garanzia di qualità – spiega Bungaro -. Poi ho curiosato nelle attività e ho avvertito grande professionalità. Lo spazio mi sembra meraviglioso e credo che la mia masterclass sia in sintonia con il percorso artistico della Gypsy Academy. Sarà sorprendente”. Con queste parole Tony Bungaro, il cantautore brindisini tra i nomi più sofisticati del panorama nazionale, anticipa la masterclass che terrà sabato 26 e domenica 27 presso gli spazio della Gypsy Academy di via Pagliani 25 (011.0968343) aperta a tutti. Si tratta di un’occasione imperdibile per gli addetti ai lavori già inseriti sul mercato, per gli interpreti o per chi aspira, un giorno, a calcare i palcoscenici. Bungaro, infatti, nel corso della sua carriera ha scritto per nomi quali Fiorella Mannoia, Marco Mengoni, Giusy Ferreri, Malika Ayane, Eros Ramazzotti, solo per citarne alcuni. Tra le partecipazioni importanti si ricorda quella al Festival di Sanremo nel 2018 con Ornella Vanoni e Pacifico sul brano “Imparare ad amarsi” di cui è, ovviamente, co autore e che si aggiudica il Premio Sergio Endrigo. Tra i brani indimenticabili, “Il Guardastelle” Premio Volare per la Miglior canzone al Festival di Sanremo 2004. Il suo esordio avvenne proprio all’Ariston, nel 1988 con la canzone “Sarà forte”.

Tony Bungaro

Un palco che gli ha sempre portato fortuna e dove vi è tornato ancora nel 2018 in duetto con Francesco Renga con il brano “Aspetto che torni” di cui è autore. Nella sua carriera Bungaro ha ricevuto numerosi riconoscimenti: tra questi, oltre a 4 Premi della Critica al Festival di Sanremo e 2 Premi Musicultura, 3 Premi Lunezia (2004 “Guardastelle” – Bungaro “Valore Letterario dei Testi nelle Canzoni italiane”, 2010 “Arte” – Bungaro “Miglior Disco””, 2017 “Maredentro” – Bungaro “Miglior Disco”).
La sua musica è molto apprezzata anche da alcuni registi, tra cui Patrice Leconte. Ha firmato diverse colonne sonore di film di successo (tra le più recenti, “Perfetti sconosciuti”, che ha vinto il Ciak D’Oro e il Nastro D’Argento, ed è stato candidato ai David di Donatello per la migliore canzone originale); ha firmato la canzone “In Viaggio”, interpretata da Fiorella Mannoia, per il film documentario “I bambini sanno” di Walter Veltroni.
Nel corso della sua carriera ha suonato con Jaques Morelenbaum (Brasile), Guinga (Brasile), Omar Sosa (Cuba), Ambrogio Sparagna, Ferruccio Spinetti, Joe Amoruso, Michele Ascolese.

Condividere questo articolo:

Commenti chiusi