The World: An English Man in Turin
di

| , ,
| 2020 | News | Senza categoria
| maggio 2020 | 1117 Visite | con Commenti disabilitati su The World: An English Man in Turin

In questi mesi di quarantena forzata, ognuno di noi ha sfruttato e ottimizzato quel tempo che improvvisamente si è ritrovato apparentemente “in più” e che sembrava inesorabilmente lento. Tutti, abbiamo cercato di cimentarci in qualche corso, per imparare quello che avremmo sempre voluto fare e che la vita frenetica “pre-Covid”, in qualche modo ci impediva di fare. Abbiamo imparato a produrre il lievito madre, abbiamo imparato a panificare, c’è chi persino ha imparato a cucinare e chi si è finalmente dedicato allo studio di una lingua. Tra i miei contatti social scopro un giorno, di avere un certo Nigel Parrott, an english man in Turin, e i suoi post e i suoi video dallo humor tipicamente British, mi hanno incuriosita al punto che ho deciso di intervistarlo per comprendere i vari metodi di insegnamento offerti dalla sua scuola.

Come nasce The World?

Sono arrivato a Torino nel 1987 ed ho iniziato a lavorare come docente di madrelingua inglese in alcune delle scuole di questa città. Nel 1995 ho deciso di aprire una mia attività insieme alla mia socia Daniela che aveva avuto un percorso simile al mio. Volevamo dare una direzione diversa all’insegnamento classico della lingua, renderlo più flessibile, moderno, ed adattabile sulle esigenze specifiche di ognuno. Direi quasi un taglio sartoriale, che non tralasciasse professionalità ed esperienza. Io e Daniela, siamo gli unici titolari e gestori, a Torino, di una scuola dove noi stessi insegniamo, trasmettendo anche agli altri docenti un approccio innovativo alla comunicazione ed apprendimento della lingua.

Quale metodo rende la Scuola The World diverso?

Il nostro approccio è basato su: “What, Where, When” e cioè cosa dire, in quale contesto e quando. La lezione si trasforma in questo modo in uno stimolo costante e divertente, aderendo alla realtà di tutti i giorni. Si impara a capire come usare l’inglese, spingendo sulla motivazione e l’accessibilità della lingua in qualunque momento della nostra vita: quando siamo all’estero, se parliamo con amici stranieri, ma anche per essere a proprio agio in un ambiente di lavoro che prediliga l’uso dell’inglese come mezzo di comunicazione. La lingua diventa in questo modo molto coinvolgente, non più distante, ma nostra amica.

Come sono strutturati i vostri corsi face to face?

Come ti dicevo, sono tagliati “su misura”. I nostri best-seller sono i pacchetti di trenta ore che durano circa quattro mesi e si sviluppano in corsi serali dalle 19 alle 21, con piccoli gruppi che non superano le dieci persone. Vogliamo che il docente abbia la possibilità di seguire tutti con cura ed attenzione senza tralasciare le esigenze di nessuno. Si tratta di corsi, sia di Inglese sia di altre lingue, rivolti a chi lavora poiché sono molto utili e divertenti , modulati secondo il livello dello studente. Questi corsi coniugano conversazione, giochi di ruolo ed i cosiddetti team tasks. Sono corsi pratici, facili e sicuramente diversi. Non mancano ovviamente i corsi di Business English: le lezioni di questi corsi sono fortemente focalizzate sulla comunicazione e la relazione con l’altro, oltre che sull’apprendimento della lingua. Quindi sarà utilissimo per coloro che debbono parlare in pubblico, fare una presentazione, trattare con clienti internazionali. Non ci dimentichiamo dei bambini, poi, per i quali siamo un riferimento, e cioè un Centro specializzato per gli esami Cambridge (YLE). I nostri piccoli allievi sono bambini dai sei anni in su, che aiutiamo a crescere con una lingua “in tasca”. Ovviamente abbiamo corsi individuali, su richiesta, e corsi specifici per il superamento degli esami internazionali di lingua inglese.

Fate corsi online?

Assolutamente si, per noi “online feels just fine”. Offriamo lezioni in video conference direttamente con i ns.docenti che sono molto capaci ed comunicativi, cosi non si perde il tocco umano per cui siamo rinomati. Abbiamo diverse soluzioni che vanno dall’individuale con tutto il vantaggio di effettuare le lezioni quando e come vuoi tu, fino alle sessioni di gruppo ad un prezzo molto “friendly” per un abbonamento mensile senza l’imposizione di un numero minimo di mesi da acquistare. Per i ragazzi delle elementari e medie ci sono anche dei conversation/activity club lessons  dedicate una volta a settimana.

Per te l’inglese è accessibile a tutti, direi quasi sdoganato?

Assolutamente si. Se trovi la motivazione per comunicare in una lingua diversa, si aprono molte porte e si creano tante relazioni interessanti. Imparare una lingua straniera secondo me non significa “andare a scuola”, ma “aprirsi al mondo”, scoprire un modo in più per relazionarsi e farlo, soprattutto,  senza imbarazzo e con serenità.

The World snc
Via Frassineto 34
10139 Torino
Tel 011 3835447
www.the-world.it
WA: 3492227027
FB: TheWorldTorino
IG: Scuola.TheWorld

Condividere questo articolo:

Commenti chiusi