PATRICK JOUIN iD PER LEUCOS
Aurelia, una nuova collezione di lampade

by

| ,
| 2022 | Eventi | News
| April 2022 | 138 Views | with Comments Off on PATRICK JOUIN iD PER LEUCOS
Aurelia, una nuova collezione di lampade

Dal 1962, LEUCOS è un riferimento nel campo dell’illuminazione decorativa, con importanti collaborazioni con designer e architetti – come Patrick Jouin, Matteo Thun, Massimo Iosa Ghini, Toso e Massari, Ikka Suppanen, Rockwell Group, solo per citarne alcuni – per progetti residenziali e contract innovativi e tailor-made. Un’azienda d’eccellenza capace di coniugare l’artigianato del vetro con i processi industriali e le tecnologie più affidabili.

“Ho sempre saputo che un giorno mi sarei dedicato all’illuminazione, perché fin da piccolo sono stato immerso nella luce: una luce fotografica professionale equilibrata e sublime” racconta Abramo Manfrotto, titolare di CLANN srl, azienda con sede a Bassano del Grappa, in provincia di Vicenza, che a fine marzo 2019 ha acquisito la storica azienda di illuminazione LEUCOS. La storia imprenditoriale della famiglia Manfrotto inizia infatti nel mondo della fotografia: Lino, il padre di Abramo, è il fondatore di MANFROTTO – oggi parte del gruppo inglese Vitec – celebre in tutto il mondo per i suoi treppiedi, stativi e accessori per la fotografia, video, teatro e cinema.

Patrick Jouin – Patrick Jouin iD © Thomas Duval

Tornando a Leucos nello specifico, vorremmo soffermarci sulla collaborazione intrapresa con Patrick Jouin , che è attiva fin dal 2004, e che ha dato vita a collezioni di lampade di successo come Ether, Reed e Mercure che, con le loro eleganti linee senza tempo, già esprimevano la volontà del designer francese di creare un’elegante armonia di forme e materiali, progettando forme sostenibili, dove la creatività è sempre fonte di innovazione.

“Tra i designer con cui abbiamo attive collaborazioni da molto tempo, per il nuovo corso di Leucos abbiamo voluto che fosse Patrick Jouin a firmare la prima lampada, perché eravamo sicuri che ci avrebbe garantito un progetto nuovo dove il vetro è il materiale caratterizzante e l’eleganza la cifra stilistica” afferma Abramo Manfrotto..

Nel 2021, Patrick Jouin disegna la collezione Aurelia: una grande bolla in vetro soffiato a mano di Murano, trasparente o grigio fumo, abbinata a una struttura metallica in ottone vintage rifinito a mano, canna di fucile opaco o bianco caldo lucido. Due forme di due dimensioni e sei combinazioni di colore tra vetro e struttura con rosone coordinato in tinta. “Una nuova silhouette semplice e archetipica” come la descrive Patrick Jouin.

Il designer ha sfruttato l’esperienza di Leucos per questa collezione di luci, combinando la tecnologia di illuminazione LED all’avanguardia con la maestria della vetreria veneziana. Innovazione e tradizione, come due inclinazioni opposte che si uniscono all’unisono. Da un lato, un pezzo di vetro soffiato a mano di notevoli dimensioni, che scende verso il basso, richiama tutte le qualità dell’artigianato muranese. Dall’altro, il cono in metallo si alza verso l’alto verso il suo ancoraggio al soffitto come espressione di solida consistenza.

La sua struttura metallica ospita tutte le parti funzionanti della luce, comprese due sorgenti luminose a LED integrate, una diretta attraverso il cono di alluminio, una indiretta attraverso la bolla di vetro. Attraverso il dimmer si possono accendere/spegnere/diminuire in modo indipendente le luci, per offrire una gamma di possibilità di illuminazione. Una linea raffinata in tutta la sua semplicità, come tutti i prodotti Leucos.

Condividere questo articolo:

Comments are closed.