“Abbiamo riso” con gliAironi
by

| , , ,
| 2020 | News
| November 2020 | 1323 Views | with Comments Off on “Abbiamo riso” con gliAironi

Se c’è una cosa che pochi sanno, è che l’Italia, in Europa, è la prima produttrice di riso. Inoltre, è proprio quella del vercellese, la varietà selenio per l’esattezza, che più viene prediletta dai sushibar del vecchio continente. In queste terre abbiamo incontrato un’azienda del mercato della risicoltura, gliAironi, che ha avuto la capacità di apportare innovazione nella produzione, partendo dall’utilizzo della materia prima e coinvolgendo, all’interno dei propri progetti innovativi, altre eccellenze a carattere nazionale. Il loro “claim” cita al centro di tutto c’è il riso” e il riso, infatti, abbonda in tutti i prodotti pensati, studiati e proposti.

Da sempre, gliAironi vuole farsi portavoce della cultura e della storicità di un prodotto d’eccellenza del Made in Italy, raccontandolo “chicco dopo chicco”; ma gliAironi, non è solo una realtà produttrice di riso, nel suo percorso di evoluzione è riuscita a diventare un aggregatore di sinergie di “eccellenze”, creando partnership con aziende dal calibro di Galup, noto brand dei panettoni, e realtà anche un po’ più di nicchia, come artigiani maestri cioccolatieri qual è Davide Appendino .

Proprio con queste due realtà imprenditoriali, tanto diverse tra loro, la capacità è stata quella di instaurare una collaborazione per la realizzazione di prodotti unici e nuovi; con Galup per esempio è nato il Panettone Nero, fatto con farina di riso e impreziosito da chicchi di riso candito e da gocce di Sake Nero gelificato, tra l’altro,  degno di essere menzionato poiché è il primo sake italiano, ovviamente, interamente prodotto da gliAironi.

Parlando di sake, Gabriele Conte, Brand Evangelist dell’azienda , sottolinea ed evidenzia l’unicità del prodotto, nato non per emulare il sake nipponico, ma con l’intento, grazie ad una ricerca costante della perfezione, di realizzare un prodotto nuovo, utilizzando materia prima (il riso Penelope e lieviti di birra) e procedimenti esclusivamente italiani.

Tra qualche giorno, ripartirà inoltre, come ogni anno da oltre tre anni, l’appuntamento con “Regali da favola”, il temporary natalizio de gliAironi. ” Questa è per noi – afferma Gabriele Conte – l’occasione per incontrare direttamente i nostri clienti, far conoscere meglio il nostro prodotto e i partner che abbracciano le nostre idee“.

Quest’anno il progetto si fa ancora più grande e ricco, per garantire ai clienti un Natale ancora più buono. Sono infatti cinque i nuovi punti vendita natalizi aperti quest’anno da gliAironi, che coprono diverse zone del Piemonte e arrivano per la prima volta anche in Lombardia. Torino (via Caboto 24d), Biella(via Torino 77), Asti(via Cavour 80); Vellezzo Bellini (Pavia, via Osteriette 4, presso l’orto di Viola), Lignana(strada delle Grange 8).  Tutti gli store apriranno entro il 21 novembre e resteranno aperti per tutto il periodo natalizio. Il concept è quello di sempre degli store natalizi: tanti prodotti enogastronomici di prima qualità, impacchettati in eleganti confezioni regalo. In tutti gli store “Regali da Favola” sarà possibile prenotare telefonicamente le visite e verrà effettuato, su richiesta, servizio a domicilio. Per tute le informazioni i clienti possono rivolgersi all’indirizzo mail buonissimefeste@gmail.com

Rimanendo sul tema dell’importanza delle partnership , ricordiamo anche www.to-gether.shop un ecommerce “natalizio” che è una vera e propria rete di grandissime eccellenze del Piemonte, per la quale gliAironi, ha messo a disposizione una selezione dei suoi risi e risotti, oltre a Nero.

Condividere questo articolo:

Comments are closed.