A cena per la ricerca: ci vediamo da OPERA
di

| , , , ,
| News | Senza categoria
| settembre 2019 | 276 Visite | con Commenti disabilitati su A cena per la ricerca: ci vediamo da OPERA

Il Ristorante Opera al fianco di un’importante iniziativa del Gambero Rosso con la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro. Appuntamento al 17 settembre, in Via Sant’Antonio da Padova, a partire dalle ore 20.00

Partiamo dalla certezza che ogni piccolo gesto possa fare la differenza, ecco perché quando siamo stati interpellati dai referenti del Gambero Rosso per prendere parte all’iniziativa, nata per sostenere la ricerca scientifica sul cancro, non abbiamo esitato un momento a scendere in campo in prima persona. Partendo dalla voglia di fare dei gesti concreti e tangibili, lo chef Stefano Sforza ha realizzato un menù speciale che verrà servito esclusivamente la sera del 17 settembre prossimo in una cena che non vuole essere solo buona al palato ma anche al cuore”: con queste parole Antonio Cometto, Amministratore Delegato del Ristorante Opera. Ingegno e Creatività dà il via alla campagna di sensibilizzazione “A CENA PER LA RICERCA”, che la Gambero Rosso Academy e la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro di Candiolo hanno declinato a tavola, in 4 cene che vedranno, mese dopo mese, alternarsi sotto i riflettori alcuni tra i migliori ristoranti di Torino.

Lo chef Stefano Sforza

L’obiettivo finale dichiarato è semplice: moltiplicare le speranze di chi lotta contro la malattia, sensibilizzare il pubblico sul tema della Ricerca Scientifica e nel concreto sostenere i centri specializzati e i ricercatori impegnati a trovare nuove cure, rendendo il cancro sempre più curabile: “Vorrei diventare un grande chef un giorno, per farlo so di dover diventare prima un grande uomo. Ecco perché mi troverete sempre pronto a dare il buon esempio, ad accendere i riflettori su chi magari un giorno salverà mia moglie, vostra madre: i ricercatori, coloro che più di chiunque altro provano a fare la differenza. Vi aspetto al ristorante martedì prossimo per una cena che in realtà è solo un pretesto per qualcosa che vuole andare oltre… facciamo del bene!”: queste le parole che arrivano direttamente dalla cucina, dallo chef Stefano Sforza.  

Opera. Ingegno e Creatività, guidato dal suo giovane chef, è stato il primo ad aderire all’iniziativa e martedì 17 settembre aprirà le porte del ristorante per una speciale Charity Dinner. Il costo della cena è di 80 € e ai piatti messi a punto dallo chef saranno abbinati i vini, selezionati dalla Guida Gambero Rosso, dell’Azienda storica Bel Colle di Verduno – guidata dalla famiglia Brosio e produttrice di vini prestigiosi, dal Barolo al Barbaresco, fino al Verduno Palaverga, antico vitigno autoctono.  

Menù

Trota, Sedano Rapa, Mela al Cumino

Tagliolino cotto in acqua di Pomodoro e Origano

Risotto, Cerfoglio, Lingua

Anatra al Miele, Semi di Finocchio, Carota al Caramello

Mela

Piccola Pasticceria

La Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro Onlus 

La Fondazione nasce il 19 giugno 1986, con l’obiettivo di realizzare un polo oncologico in Piemonte capace di coniugare la ricerca scientifica con la pratica clinica, mettendo al servizio dei pazienti le migliori risorse umane e tecnologiche disponibili ed offrendo così un contributo concreto e significativo alla lotta alla malattia. Ultimato il progetto iniziale dell’Istituto di Candiolo, la Fondazione continua a sostenerlo, per garantire l’efficienza dei servizi e dei valori scientifici raggiunti, e ad implementarlo attrezzandolo delle più innovative tecnologie disponibili sul mercato. La Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro – Onlus conduce inoltre attività di ricerca oncologica, sostenendo dei progetti di studio in grado di incrementare le conoscenze della comunità scientifica, sia nazionale che internazionale.

Il Ristorante Opera
Ph Davide Dutto

Condividere questo articolo:

Commenti chiusi