A Canale il decimo Raduno Nazionale dei Trifolau e dei cani da tartufo
by

| ,
| 2020 | Featured
| January 2020 | 54 Views | with Comments Off on A Canale il decimo Raduno Nazionale dei Trifolau e dei cani da tartufo

Si terrà domenica 19 gennaio a Canale, il Raduno Nazionale dei Trifolau e dei cani da tartufo, per celebrare la conclusione della stagione dei tartufi con un evento molto divertente da vivere in famiglia: la sfilata per le vie della città di tutti i cani da tartufo della zona, e l’incoronazione del “re dei tartufi”. Un raduno importante quello di quest’anno, proprio per i dieci anni dal primo evento ideato e promosso dall’Enoteca Regionale del Roero con cui tradizionalmente si chiude la stagione del tartufo in Piemonte, che inizia tra settembre e ottobre e ha il suo clou con la Fiera Internazionale del Tartufo Bianco di Alba.

Fiera del Tartufo – Alba

Un’edizione speciale quella di quest’anno , che celebra la fine di una stagione dall’andamento fortemente variabile, come spiega Mauro Carbone, Direttore del Centro Nazionale Studi del Tartufo.

Una stagione altalenante, che comunque è riuscita a soddisfare abbastanza gli addetti ai lavori. E proprio a loro è dedicata la manifestazione, una giornata pensata come un’occasione per celebrare una grande eccellenza della zona, ambasciatore di Langhe e Roero nel mondo, Sua Maestà il Tartufo bianco di Alba.

Protagonisti assoluti della giornata saranno infatti coloro che si adoperano per trovare l’oro bianco: i cani da tartufo e i loro addestratori, i cosiddetti “trifolau”. A loro sarà dedicato il momento più caratteristico e divertente della manifestazione, la sfilata per le vie del centro storico di Canale, accompagnati dalle Autorità politiche e amministrative del territorio.

Gli oltre duecento trifolau che parteciperanno alla manifestazione concluderanno la passeggiata solenne dei loro cani con la benedizione da parte del parroco di Canale e l’incoronazione del cane più anziano della stagione, oltre a una serie di altri premi che verranno distribuiti come ogni anno (tra cui, ad esempio, il trifulau più giovane e il trifolau donna dell’anno).

Anche in questa edizione della manifestazione, come ogni anno, verrà inoltre omaggiato dall’Enoteca del Roero l’ultimo tartufo dell’anno, che verrà assegnato a un giovane imprenditore piemontese, che si è contraddistinto per aver valorizzato con la sua attività il territorio del Roero.

Condividere questo articolo:

Comments are closed.