Cooking Challenge Cup, golf e l’alta gastronomia
di

| ,
| Investo Sport | News
| aprile 2018 | 296 Visite | con Commenti disabilitati su Cooking Challenge Cup, golf e l’alta gastronomia

Le tendenze moda lo avevano predetto: il colore del 2018 sarebbe stato il verde. Un colore con cui osare, certamente (“chi di verde si veste, di sua beltà troppo si fida”), ma un colore che assume un significato tutto nuovo in primavera, quando si può abbandonare con più disinvoltura il look total black per passare a un più fresco green. Anche nello sport e nella cucina, il green è decisamente una tendenza.

Come dimostra la Cooking Challenge Cup, annuale appuntamento con il golf e l’alta gastronomia. Alla sua seconda edizione, la Cooking Challenge Cup è un torneo golfistico diviso in quattro tappe tra Piemonte e Liguria, che vede al termine di ogni gara un appassionante sfida tra chef, con un divertente showcooking in cui il pubblico si trasforma in giudice.

A contendersi scherzosamente il titolo di campione della tappa, la giovane chef Alida Gotta, finalista di Masterchef 5, che di volta in volta sfiderà alcuni nomi dell’alta gastronomia piemontese e ligure. Il tema della Cooking Challenge Cup quest’anno è un vero tripudio di verde. Oltre al green dei bellissimi campi da golf, infatti, c’è anche il tema su cui dovranno cucinare gli chef coinvolti, che dovranno tentare di essere il più possibili vicini a una filosofia alimentare bio e verde. Grande utilizzo di verdure e frutta, quindi, grazie anche alla partecipazione del gruppo T18, azienda torinese leader del settore.

Per questo, a iniziare le danze culinarie, sarà Antonio Chiodi Latini, il cuoco che ha rivoluzionato il mondo veg con il suo piccolo ristorante torinese Chiodi Latini New Food e la sua cucina vegetale-integrale. Il “cuoco delle terre”, come ama definirsi, presenterà il suo “sugar free chocolate”, un dolce preparato con il cioccolato d’eccellenza Domori. L’appuntamento è l’8 aprile al Golf Club Margara di Fubine (AL) (www.golfmargara.it). Si prosegue il 2 giugno al Golf Club Castelconturbia di Agrate Conturbia (NO) (www.golfclubcastelconturbia.it) con Christian Milone, una stella Michelin nella sua Trattoria Zappatori a Pinerolo. Esperto di risotti, presenterà una creazione realizzata con il riso degli Aironi. È poi il turno di Michelangelo Mammoliti, altro giovane stellato Michelin a La Madernassa di Guarene, che curerà lo showcooking della tappa del 30 giugno al Golf Club i Ciliegi di Pecetto Torinese (TO) (www.iciliegigolfclub.it). Infine, si concluderà l’8 luglio in Liguria, al Golf Club Sant’Anna di Lerca (GE) (www.santannagolf.com), con lo showcooking di Sybil Carbone, chef nota al grande pubblico per la sua partecipazione al fianco di Carlo Cracco nella conduzione della diabolica cucina di Hell’s Kitchen, che preparerà un piatto di pansotti liguri ideati con una sua ricetta dal Pastificio Bolognese di Torino.

Condividere questo articolo:

Commenti chiusi