Investo Woman: Intervista a Rossella Intellicato
di

| ,
| Investo Woman | News
| marzo 2018 | 457 Visite | con Commenti disabilitati su Investo Woman: Intervista a Rossella Intellicato

L’abbiamo vista sul piccolo schermo come protagonista per due mesi del Grande Fratello ’14 e ha avuto anche una breve esperienza in Uomini e donne, il programma pomeridiano delle reti mediaset di Maria De Filippi. Di quel che rimane di quella esperienza non ne ama parlare molto e anzi, ciò che consiglia a tutti,donne e uomini compresi, è di valutare bene se il mondo della televisione è realmente il mondo professionale al quale sentono di appartenere, perché a suo avviso, professionalmente anche al di fuori di quel settore ci sono opportunità da non sottovalutare e che danno più soddisfazione. Lei è Rossella Intellicato, torinese classe 1985, che ha scelto di abbandonare il mondo della TV per tornare attiva e alla ribalta nell’azienda di famiglia “Zizù La Femme”.

 

Partiamo parlando di lavoro e famiglia, quando è iniziata la tua esperienza professionale nell’azienda fondata da tuo padre hai percepito sin da subito la tua fortuna?

(sorride) Come tutti quelli che hanno la grande fortuna di nascere in famiglie nelle quali si ha un’azienda ben strutturata alle spalle, inizialmente non si percepisce la fortuna. Spesso però, chi è al di fuori non sa che anche noi “familiari” iniziamo dal basso. Ho costruito la mia carriera in azienda non come una privilegiata ma come tutti i dipendenti. Ho avuto modo di imparare a gestire e costruire un magazzino, lo studio delle tendenze, a gestire l’assortimento dei prodotti, ho lavorato nei punti vendita … inizialmente non capivo la scelta di mio padre, ma oggi lo ringrazio per avermi fatto imparare tutto quel che è necessario per gestire una società come la nostra.

 

Una società come la vostra, ecco appunto parliamone. Avete circa 12 punti vendita in una città come Torino. Vi occupate di Moda retail. Cos’è la moda secondo Rossella Intellicato e in che termini ve ne occupate con il vostro brand.

 

Rossella Intellicato ha sposato lo stile di vita Zizù la femme e ci crede fino in fondo. Quando mio padre fondò la nostra azienda, aveva capito che a trainare da secoli il mondo, era proprio la donna, e quindi scelse di specializzarsi in un mercato ben definito, la moda donna appunto. Un mondo complicato ovviamente, ma la cosa stimolante fu proprio questa. Mio padre capì che la donna in quanto essere “semplicemente complicato” è sempre alla ricerca di uno stile personale . Quindi, soddisfare il pensiero moda dell’essere femminile, divenne l’obiettivo di Zizù la femme. Il nostro è un brand che cura lo stile delle donne. Più che di moda parliamo di stile, e nella nostra filosofia aziendale non ne esiste uno specifico. Le donne sono tante, sono diverse, e sono tutte belle. Ognuna ha uno stile e ad ognuna diamo l’opportunità di trovare gli abiti per tutte le occasioni, senza spendere troppo. Abbiamo una vasta clientela , e cerchiamo di far si, che ogni donna sia soddisfatta e possa trovare gli abiti nei quali sentirsi a proprio agio. Abbiamo in poche parole trovato il modo di far diventare la moda democratica.

 

Retail e crisi. Cosa sta cambiando a tuo avviso ?

Cosa sta cambiando. Tutto è un continuo cambiamento. A prescindere dalle crisi. Anzi forse con quelle ogni impresa tende a offrire il meglio di se. La storia insegna che le crisi più importanti portano a una rinascita culturale. Quando l’economia è ferma e instabile, tutti producono il meglio, probabilmente il benessere induce ad un abbandono fisiologico, e proprio quando manca una stabilità finanziaria si riprendono animo e forza. Il nostro è un settore che subisce molto l’andamento delle crisi finanziarie, ma essendo posizionati in una fascia prezzo che rispetta tutti i portafogli solitamente non abbiamo grandi difficoltà. Riusciamo in qualche modo a essere più competitivi.

 

Credi che Internet abbia cambiato il modo di fare acquisti?

 Assolutamente si . Internet ha cambiato il modo di fare acquisti. Per esempio, ha cambiato il timing. Adesso si compra nei tempi morti, in treno, di sera, quando si è comode sul divano.Ogni momento è quello buono . Anche noi stiamo cercando di adeguarci e abbiamo affidato a mani di esperti il nostro sito per mettere a punto lo shopping online. Tante richieste le riceviamo quotidianamente e ci scusiamo se ancora non siamo in grado di offrire questo servizio, ma i prodotti che offriamo sono tanti e non volendo commettere errori con i nostri clienti stiamo cercando di far realizzare lo shopping online Zizù la femme, in modo tale che tuteli il cliente dalle frodi, ma come ho letto su un pacco di pasta napoletano, noto ormai nel mondo “Pe fa’ e cose bone ce va tempo” (per fare le cose buone ci vuole tempo).

 

Un messaggio per le donne.

 Un messaggio per le donne sicuramente di avere un po’ più di autostima. Spesso gli uomini ne hanno troppa, e noi noi ne abbiamo troppo poca. Però sicuramente siamo più sensibili, umane, analitiche e multitasking. Gli uomini, invece, sono più bravi a stare in branco e affrontare i problemi con la giusta leggerezza.

 

Consigli ai giovani che cercano la loro strada e a chi vuole fare impresa?

Prima di tutto, vedere cosa richiede il mercato. È inutile, faccio per dire, aspirare a diventare qualcuno nel mondo della televisione se il futuro è il Web. Il mondo del lavoro offre ancora tante opportunità e sarebbe il caso di guardarsi bene intorno. A chi vuole fare impresa consiglio di prepararsi sicuramente tanto, e studiare il mercato, lavorare prima come dipendenti aiuta a comprendere meglio il sistema impresa. Fare impresa non è un gioco, e non ci si improvvisa.

 

 

 

 

Condividere questo articolo:

Commenti chiusi