Torino, Terra Madre 2016
di

| , , , ,
| 2016 | Investo Food | News
| settembre 2016 | 647 Visite | con Commenti disabilitati su Torino, Terra Madre 2016

Ha preso il via ieri il Salone del Gusto nella splendida cornice della città di  Torino. Undicesima edizione di una kermesse nuova, a partire dal nome che  ha in testa “Terra Madre”. Dalla nascita la rivoluzione è stata totalitaria, nessun biglietto, o padiglioni chiusi, ma pagode bianche spuntate e distribuite  in tutta la città. Un’edizione con 935 eventi in programma, tra cui 60 laboratori del gusto e 90 appuntamenti su prenotazione più di mille espositori, distribuiti tra i 12mila metri quadri del Valentino e gli oltre 3mila del centro. Durante questi giorni sarà possibile, passeggiando per le vie della splendida prima capitale d’Italia , assaggiare prodotti tradizionali della nostra terra e di tutto il mondo. Percorsi  deliziosi insomma,   degni di nota sono le colazioni con Inalpi presso la gelateria di Alberto Marchetti di via Po 35 che propone la colazione di un tempo : caffèlatte o cappuccino, pane e burro Inalpi e marmellata. Tra i vari eventi anche FoodMood voluto dalla Camera di commercio di Torino, organizzato in collaborazione con l’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche, rivolto alle aziende della filiera agro-alimentare che intendono innovarsi e rinnovarsi in modo sistemico. Quattro le attività proposte da FoodMood: MarketMood, dedicato a incontri commerciali; HiTechMood, dedicato a incontri sulle tecnologie; TalkMood, dedicato agli approfondimenti sulla filiera del cibo e FreshMood, dedicato a idee e progetti di start-up e imprese incubate. E se si parla di startup si parla di Business Angel e proprio Il Club degli Investitori, oltre a partecipare al MarketMood alla ricerca delle migliori piccole eccellenze food del Made in Italy, sarà presente ad uno dei talk in programma presso Torino Incontra. Infatti Giancarlo Rocchietti, Presidente del Club degli Investitori, sarà uno dei relatori all’incontro “Cibo e Innovazione – Servizi per la gastronomia del futuro”, in programma sabato 24 settembre, dalle 10.30 alle 13.00.

Condividere questo articolo:

Commenti chiusi