Sneakers: il tempo libero indossa i lacci delle gym shoes
di

|
| 2014 | 2014 – Numero 3 | style to woman
| giugno 2014 | 1572 Visite | con No Comments

Premessa: questo articolo è decisamente, incontrovertibilmente, indiscutibilmente autobiografico.

Qualche tempo fa, mi sono ritrovata a dovermi confrontare con una considerazione: le donne in carriera, le manager, le tigri del mondo del business cosa indossano quando sotterrano l’ascia di guerra e si dedicano, anima e corpo, al loro tempo libero?
Abbandonati gli uffici, gli studi professionali, gli aerei e gli hotel, cosa mettono per un weekend di totale relax?
Passino i jeans e le maglie comode, morbide, sblusate, entrambi must dei fine settimana lontani dal lavoro, ma, ai piedi, scese dai loro intramontabili tacchi dodici, le nostre signore del business cosa mettono?
La risposta è semplice, quasi elementare: le sneakers.
Che, attenzione, non sono mere scarpe da ginnastica, ma vere e proprie calzature glam, travestite da timide gym shoes.
Isabel Marant, designer di moda francese, ne ha ideato un modello sfoggiato (e copiato) in tutto il mondo, da modelle, blogger, fashioniste e donne comuni: le sue mitiche sneakers con la zeppa interna.
Dotate di qualche centimetro di rialzo interno, consentono di essere comode, senza rinunciare a guadagnare un pochino in altezza, e permettono di essere indossate con leggings, jeggings e jeans skinny, regalando un effetto di sicuro appeal alla silhouette.
Total black o multicolor, in pelle o in camoscio, queste sneakers hanno sedotto e conquistato migliaia di donne, e continuano a mietere fashion victims anche nella loro versione primaverile, in un mix di pelle e tessuto che permette la traspirazione del piede.

Belle da vedere, eccezionali da indossare, la super top model Miranda Kerr le sfoggia in tante nuances, così come anche la blogger di casa nostra Chiara Ferragni le abbina sia ad un look casual che ad un outfit più classico.
Persino la regina del soul americano, la burrosa Alicia Keys, si è lasciata sedurre da queste calzature, che la aiutano a conciliare la carriera con il suo recente ruolo di mamma, senza essere costretta ad ondeggiare, tra biberon e pannolini, su improbabili tacchi.
Ma non solo la geniale Isabel Marant ha realizzato queste sneakers con la zeppa, dette wedge sneakers, ma anche un marchio tutto italiano come Lemarè si è industriato nel produrre questa calzature, tanto nuove, quanto gettonate.
Bellissime le versioni black & white, o zebrate con un tono di rosso, o maculate con una spruzzata di azzurro che il brand made in Italy propone per la primavera/estate in corso. Con un prezzo più accessibile, dunque, di 190 euro, contro i circa 500 delle Blink Wedge di Isabel Marant, si può sfoggiare un look davvero trendy.
Stesso discorso vale per le Ishikawa, fortemente caratterizzate da colori metallici, dalla stella stilizzata che ne identifica il brand e dalla suola usurata ad hoc che regala un effetto decisamente vissuto e squisitamente rock a queste scarpe.
Last, but not least, il marchio low cost Primadonna, che ci propone delle sneakers molto simili a quelle di Isabel Marant, ad un prezzo certamente contenuto, e declinate nei colori del beige, del rosso, del nero e del bluette (degna di nota per la sua originalità, quest’ultima tonalità).
Un altro genere di gym shoes, che spigionano primavera da ogni stringa, è quello – incredibilmente sfizioso, con la para, rigorosamente in cotone a stampa floreale.
Un po’ sulla falsariga dell’intramontabile Flora della maison Gucci, infatti, persino le mitiche Gazelle di Adidas si sono colorate di fiori e frutti estivissimi, così come le vendutissime Vans di delicati fiorellini.
Un discorso a parte meritano le Converse All Star, un marchio imprescindibile per chi ama vestire casual, che sono state realizzate senza stravolgere il modello originale, ma semplicemente aggiungendo una para di pochi centimetri e motivi floreali sulla tela. Il risultato? La primavera, letteralmente, ai piedi.
Le platform sneakers, inoltre, a differenza delle wedge sneakers, sono ideali per chi non ha alcuna confidenza con i tacchi, ma desidera, comunque, guadagnare qualche centimetro in più in altezza. Sono fresche, giovani, divertenti, da indossare solo e soltanto con jeggings, leggings e jeans skinny.
Se, poi, davvero volete stupire i vostri amici con un look davvero sorprendente, le Adidas vi verranno incontro e, senza dubbio, vi soddisferanno: nel modello Eagle Wings, infatti, sono dotate di vere e proprie ali di pelle in 3 D, colorate quanto eccentriche.
Non sono, purtroppo, dotate di zeppa, ma assicurano di certo le ali ai piedi.
Ma Adidas non si è fermata qui: sempre di sua produzione sono, infatti, le sneakers più simpatiche di tutte le collezioni che, al posto della linguetta, sfoggiano il volto di un sorridente Topolino, con tanto di orecchie a tre dimensioni.
La moda, dunque, viene incontro alle esigenze anche di coloro che di tacchi, nel tempo libero, non voglio proprio sentir parlare e, anzi, con l’aiuto di uno stile più sbarazzino, desiderano tornare indietro di qualche anno.
Alla portata di tutti, queste sneakers abbandonano il vecchio clichè delle scarpe da ginnastica, studiate prettamente per l’attività sportiva, e donano ai nostri fine settimana uno stile decisamente glam.
Del resto, se persino una icona di sensualità come Beyoncè le annovera nella sua (presumiamo immensa) cabina armadio, tra stiletti da infarto e bustini supersexy, qualcosa vorrà pur dire.

Condividere questo articolo:

Commenti chiusi